Eventi

Archivio Eventi

24 Settembre 2020.

Identità e il suo doppio

Mostra, laboratori e presentazione del volume Transizioni
RASSEGNA SINGOLARE E PLURALE 2020/2021
Un progetto di Città di Torino e Opera Barolo

a cura di Artenne e Forme in bilico
presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo – area bookshop

24 – 25 – 26 – 27 settembre 2020
inaugurazione giovedì 24 ore 20.00

L’IDENTITÀ E IL SUO DOPPIO.
SIMONE SANDRETTI ALIAS ADOLFO AMATEIS, MAYA QUATTROPANI E ERNESTO LEVEQUE
a cura di Tea Taramino e Alessia Panfili in collaborazione con Annamaria Cilento e Elena Stradiotto

Ingresso gratuito alla mostra.

Mostra, laboratori e presentazione del volume TRANSIZIONI, Prinp Editoria D’arte
L’area bookshop della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo accoglie i lavori di Simone Sandretti, alias Adolfo Amateis e di Maya Quattropani e Ernesto Leveque, una selezione di autori dalla rassegna Singolare e Plurale 2018/2019, progetto di Città di Torino e Opera Barolo. Con l’occasione sarà presentato il volume Transizioni, che raccoglie questi lavori insieme alle mostre Visioni fra cielo e terra: Giorgio Barbero & C. (Palazzo Barolo, 2018) e l’itinerante (Im)permeabili, (Palazzo Barolo, Housing Giulia, Gliacrobati, 2018 e StudioDieci di Vercelli, 2019).
Questa mostra-evento nasce come struttura aperta alla visione e all’esperienza, essendo concepita insieme ai laboratori per i diversi pubblici, a cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, e in generale intorno all’idea dell’incontro con alcuni protagonisti del fertile vai e vieni tra arte mainstream e arte irregolare. Sono tappe di un percorso che si propone di offrire spunti di riflessione sulla trasformazione della psichiatria e dei servizi sociali indagandone le connessioni con l’arte contemporanea attraverso una rilettura critica, di potenti e differenti visioni artistiche, integrata da autorevoli contributi provenienti da diverse prospettive disciplinari ed esperienziali.

 

APPUNTAMENTI

Giovedì 24 settembre
ore 20.00
Inaugurazione della mostra L’IDENTITÀ E IL SUO DOPPIO

Per questioni di sicurezza relative al contenimento del contagio da Covid-19, è obbligatoria la prenotazione.
Per prenotarsi cliccare qui
www.artenne.it – artenne@gmail.com
La mostra sarà visitabile gratuitamente giovedì ore 20-23 e venerdì, sabato e domenica ore 12-19.

 

Venerdì 25 settembre
ore 10.00 – 12.00  e  15.00 – 17.00
Laboratori gratuiti per i Centri Diurni e le Comunità

Attività di visita e laboratorio, adatte a tutti, legate alla mostra L’identità e il suo doppio, a cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.
Per prenotarsi cliccare qui
www.artenne.it – artenne@gmail.com

ore 17.30
Presentazione del volume Transizioni

Interverranno: l’Assessore al Welfare della Città di Torino, Calogero Baglio, Marzia Capannolo, Annamaria Cilento, Giorgio Gallino, Monica Lo Cascio, Gianluigi Mangiapane, Roberto Mastroianni, Elena Menin, Alessia Panfili, Dario Salani, Catterina Seia, Tea Taramino, Alberto Taverna, Beatrice Zanelli.

Per questioni di sicurezza relative al contenimento del contagio da Covid-19, è obbligatoria la prenotazione
Per prenotarsi cliccare qui
www.artenne.it – artenne@gmail.com L’evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/artennetorino

 

Domenica 27 settembre
ore 16.00 – 18.00
Domenica per famiglie

Attività di visita e laboratorio dedicata ai bambini dai 3 agli 11 anni e alle loro famiglie.

Ingresso gratuito
L’evento è a numero chiuso e la prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e prenotazioni: dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00: 011-3797631, dip.educativo@fsrr.org.
Il sabato e la domenica, dalle 12.00 alle 19.00: 011-3797624, biglietteria@fsrr.org.

Evento in collaborazione fra Città di Torino: Servizio Disabilità/Centro Arte Singolare e Plurale/InGenio e Servizio Politiche Giovanili/Giovani x Torino; Opera Barolo; ASL Città di Torino; ASL TO3; Museo di Antropologia ed Etnografia/SMA Università degli Studi di Torino; Housing Giulia, StudioDieci di Vercelli; Associazioni: Arteco, Artenne, Cultural Welfare Center, Fermata d’autobus Onlus, Forme in bilico, Cooperative Sociali: Arte Pura, Chronos, La P.G. Frassati di Torino.

Si ringraziano: Museo Clizia di Chivasso/Associazione 900; Fondazioni Fitzcarraldo e Medicina a Misura di Donna; Impresa Sociale Co-Abitare; Associazioni: Futurino, Laboratorio Zanzara, Passages, Ulisse/Centro di Psicologia e Volonwrite di Torino, Figure Blu di Parma, LAO di Verona, Osservatorio Outsider di Palermo; Cooperative Sociali: Accomazzi, Esserci, La Rondine; Ki- Gallery di Torino; NPO Count 5 di Tokyo, Giappone

25 Settembre 2020.

Presentazione del volume Transizioni

Presentazione del volume Transizioni
ore 17.30

Percorsi fra arte contemporanea, arte irregolare, antropologia, psichiatria e servizi sociali dalle mostre:
VISIONI FRA CIELO E TERRA: GIORGIO BARBERO & C. e (IM)PERMEABILI, Prinp Editoria d’arte, Torino 2020.

Interverranno: l’Assessore al Welfare della Città di Torino, Calogero Baglio, Marzia Capannolo, Annamaria Cilento, Giorgio Gallino, Monica Lo Cascio, Gianluigi Mangiapane, Roberto Mastroianni, Elena Menin, Alessia Panfili, Dario Salani, Catterina Seia, Tea Taramino, Alberto Taverna, Beatrice Zanelli.

Per questioni di sicurezza relative al contenimento del contagio da Covid-19, è obbligatoria la prenotazione
Per prenotarsi cliccare qui
ww.artenne.it – artenne@gmail.com
L’evento sarà trasmesso in streaming sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/artennetorino

Evento nell’ambito della Rassegna Singolare e Plurale 2020/2021
Un progetto di Città di Torino e Opera Barolo
a cura di Artenne e Forme in bilico

25 Settembre 2020.

Laboratori gratuiti per i Centri Diurni e le Comunità

Laboratori gratuiti per i Centri Diurni e le Comunità
Venerdì 25 settembre
ore 10.00 -12.00 e 15.00 – 17.00

Attività di visita e laboratorio, adatte a tutti, legate alla mostra L’identità e il suo doppio, a cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.
della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.

Per l’evento è obbligatoria la prenotazione
Per prenotare: Clicca qui
www.artenne.it – artenne@gmail.com

24 Settembre 2020.

L’identità e il suo doppio | Inaugurazione

Inaugurazione della mostra
L’IDENTITÀ E IL SUO DOPPIO
SIMONE SANDRETTI ALIAS ADOLFO AMATEIS, MAYA QUATTROPANI E ERNESTO LEVEQUE

24 – 25 – 26 – 27 settembre 2020
Area bookshop Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
a cura di Tea Taramino e Alessia Panfili in collaborazione con il Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
Ingresso gratuito alla mostra.

Mostra, laboratori e presentazione del volume Transizioni, Prinp Editoria D’arte
L’area bookshop della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo accoglie i lavori di Simone Sandretti, alias Adolfo Amateis e di Maya Quattropani e Ernesto Leveque, una selezione di autori dalla rassegna Singolare e Plurale 2018/2019, progetto di Città di Torino e Opera Barolo. Con l’occasione sarà presentato il volume Transizioni, che raccoglie questi lavori insieme alle mostre Visioni fra cielo e terra: Giorgio Barbero & C. (Palazzo Barolo, 2018) e l’itinerante (Im)permeabili, (Palazzo Barolo, Housing Giulia, Gliacrobati, 2018 e StudioDieci di Vercelli, 2019).
Questa mostra-evento nasce come struttura aperta alla visione e all’esperienza, essendo concepita insieme ai laboratori per i diversi pubblici, a cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, e in generale intorno all’idea dell’incontro con alcuni protagonisti del fertile vai e vieni tra arte mainstream e arte irregolare. Sono tappe di un percorso che si propone di offrire spunti di riflessione sulla trasformazione della psichiatria e dei servizi sociali indagandone le connessioni con l’arte contemporanea attraverso una rilettura critica, di potenti e differenti visioni artistiche, integrata da autorevoli contributi provenienti da diverse prospettive disciplinari ed esperienziali.

Per questioni di sicurezza relative al contenimento del contagio da Covid-19, è obbligatoria la prenotazione.
Per prenotarsi cliccare qui www.artenne.it – artenne@gmail.com

La mostra sarà visitabile gratuitamente giovedì ore 20.00 – 23.00 e venerdì, sabato e domenica ore 12.00 – 19.00.

Evento in collaborazione fra Città di Torino: Servizio Disabilità/Centro Arte Singolare e Plurale/InGenio e Servizio Politiche Giovanili/Giovani x Torino; Opera Barolo; ASL Città di Torino; ASL TO3; Museo di Antropologia ed Etnografia/SMA Università degli Studi di Torino; Housing Giulia, StudioDieci di Vercelli; Associazioni: Arteco, Artenne, Cultural Welfare Center, Fermata d’autobus Onlus, Forme in bilico, Cooperative Sociali: Arte Pura, Chronos, La P.G. Frassati di Torino.
Si ringraziano: Museo Clizia di Chivasso/Associazione 900; Fondazioni Fitzcarraldo e Medicina a Misura di Donna; Impresa Sociale Co-Abitare; Associazioni: Futurino, Laboratorio Zanzara, Passages, Ulisse/Centro di Psicologia e Volonwrite di Torino, Figure Blu di Parma, LAO di Verona, Osservatorio Outsider di Palermo; Cooperative Sociali: Accomazzi, Esserci, La Rondine; Ki- Gallery di Torino; NPO Count 5 di Tokyo, Giappone.

Evento nell’ambito della Rassegna Singolare e Plurale 2020/2021
Un progetto di Città di Torino e Opera Barolo
a cura di Artenne e Forme in bilico

10 Settembre 2020.

Bottom Up!

Bottom Up! il nuovo festival dell’Architettura di Torino, promosso dalla Fondazione per l’architettura/Torino e dall’Ordine degli Architetti di Torino, vivrà una preview alla Fondazione Sandretto Rebaudengo la sera del 10 settembre.

Nel corso dell’evento saranno presentati i progetti di trasformazione urbana dal basso ideati dalla comunità del festival e sarà lanciata una piattaforma di crowdfunding, per aiutarli e innescare la trasformazione di spazi e quartieri coinvolti. L’appuntamento è aperto a tutti: mentre nell’Auditorium si terrà la conferenza di lancio (con posti limitati nel rispetto delle norme anti-Covid), sin dalle 18 sarà già possibile approfondire i progetti presenti con il loro stand nell’area bookshop della Fondazione Sandretto, ad accesso libero fino alle 20.30. Passando di stand in stand e di progetto in progetto – con la mascherina, naturalmente – sarà possibile chiacchierare con i protagonisti del festival e scegliere a chi dare il proprio contributo. Patrizia Sandretto Re Rebaudengo accoglierà gli ospiti insieme a Alessandra Siviero, presidente della Fondazione per l’architettura/Torino, Massimo Giuntoli, presidente dell’ordine degli architetti di Torino, il direttore della Fondazione per l’architettura/ To Eleonora Gerbotto, Maurizio Cilli e Stefano Mirti, curatori di Bottom Up!. Oltre al monitor che permetterà di seguire la conferenza anche fuori dall’Auditorium, sarà possibile seguire l’evento in tempo reale sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram di Bottom Up!, anche dal giardino della FSRR o comodamente da casa.

?>