Eventi

Calendar

Settembre

25.

Domenica per famiglie | 25 settembre 2022

Domenica 25 settembre 2022

Allenamenti per il Futuro!
Un pomeriggio speciale dedicato alla scoperta dell’arte contemporanea attraverso il gioco. La mostra WE DEMAND A MILLION MORE YEARS di Jonas staal è progettato come uno straordinario playground per immaginare insieme il futuro a partire dalle tracce fossili del nostro passato. Durante il laboratorio costruiremo fantasiosi orologi e clessidre utilizzando materiali di riuso: strumenti di misurazione per esplorare attraverso il fare l’idea di tempo. Un tempo che gira lento o veloce, va avanti e indietro, scorre e cambia le cose. Un tempo che è diverso per ognunə!

Informazioni
Orario: 16.00-18.00

Costo: 5 euro a bambinə, dedicato a famiglie con bambinə fino ai 12 anni.
Il laboratorio è a numero chiuso con prenotazione obbligatoria.

Prenotazioni
Per prenotare dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00 telefonare a 011-3797631 o scrivere a dip.educativo@fsrr.org, mentre il sabato e la domenica, dalle 12.00 alle 19.00 è attivo il numero: 011-3797624 e la mail: biglietteria@fsrr.org

26.

Nft: la nuova frontiera dell’arte contemporanea

Il 26 settembre, alle 18, alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, si terrà l’incontro “NFT: la nuova frontiera dell’arte contemporanea”.
Gli NFT (non-fungible token) sono diventati protagonisti nel mercato dell’arte contemporanea. Hanno conquistato le prime pagine dei giornali specializzati e generalisti per le cifre e valutazioni raggiunte in alcune aste internazionali. Rappresentano una importante innovazione sia dal punto di vista tecnologico per un utilizzo virtuoso della blockchain, sia dal punto di vista giuridico delineando una possibile protezione della legge sul diritto d’autore anche nel web.
Se è vero che gli NFT rivoluzioneranno il mondo dell’arte e, in generale, il web, a che prezzo lo faranno? La schiera di critici e di scettici solleva questioni e pone resistenze: ci siamo realmente chiesti qual è l’impatto ambientale generato dall’industria crypto? È più o meno consistente di quello attribuibile all’arte tradizionale? Si può dire che la tecnologia degli NFT non risolva il problema della contraffazione, ma che lo alimenti? Se da un lato la politica di decentralizzazione appare per alcuni aspetti vincente, quali garanzie e tutele può offrire da un punto di vista fiscale e legislativo?
Per fare il punto della situazione analizzando l’opportunità ma anche le possibili criticità di questo nuovo strumento, ne parlano esperti arte, di diritto, di tecnologia.

Parteciperanno: Patrizia Sandretto Rebaudengo, presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e Presidente Comitato Fondazioni Arte Contemporanea, Raffaella Frascarelli, Presidente Nomas Foundation e Vice Presidente Comitato Fondazioni Arte Contemporanea, Riccardo Rossotto, avvocato RP Legal & Tax, Filippo Riniolo, artista, Gianmaria Ajani, Professore dell’Università degli Studi Torino, Giulio Bozzo, co-fondatore e CEO di Reasonet Art, Mariolina Bassetti, Chairman Italy – Christie’s, Pierpaolo Forte, Università degli Studi di Sannio.

Ottobre

01.

Visita con esperienze tattili 

Visita con esperienze tattili
Sabato 1 ottobre
Ore 16.30

Il Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo organizza per l’1 ottobre alle ore 16.30 una speciale visita allo spazio di Training for the Future, dedicata a persone con disabilità visiva e aperta a tuttə. 
Training for the Future: We Demand a Million More Years è il titolo del progetto dell’artista olandese Jonas Staal, che ha trasformato gli spazi della Fondazione in un campo di addestramento utopico in cui immaginare e costruire il futuro del pianeta.
Al termine della visita ci sarà un’attività che si ispira alla pratica che l’artista Egle Oddo ha proposto nel corso del Training Camp. Costruiremo insieme delle Bombe di Semi, armi naturali con cui dare nuova vita agli spazi incolti.
Chi vorrà potrà portare semi di qualsiasi tipo, da condividere e mescolare a quelli che saranno forniti a tutti durante il laboratorio.
Sia la visita che la costruzione delle Bombe di Semi sono facilitate per persone con disabilità visiva, ma sono aperte alla partecipazione di tuttə. Sarà possibile fare le esperienze bendandosi o accompagnando una persona bendata o con disabilità.  

Info
Per informazioni e iscrizioni scrivere a accessibilita@fsrr.org, oppure chiamare lo 011 3797631 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18, e lo 011-3797624 il sabato e la domenica dalle 12 alle 19 
La partecipazione è gratuita, l’iscrizione è obbligatoria. 

02.

LET’S TALK. PERCORSI DI VISITA IN MOSTRA 

LET’S TALK. PERCORSI DI VISITA IN MOSTRA
Domenica 2 ottobre, ore 16.00 

 Le mediatrici culturali dell’arte propongono una serie di appuntamenti per piccoli gruppi di visitatorə in cui è possibile visitare insieme lo spazio espositivo e approfondire i temi delle mostre e la ricerca dellə artistə, condividendo un’esperienza caratterizzata dal consueto approccio della mediazione culturale dell’arte. Per circa un’ora e mezza si attraversa lo spazio espositivo insieme a una mediatrice culturale, partecipando a un’esperienza orientata al dialogo e allo scambio di informazioni, punti di vista, opinioni. 

L’attività è aperta a tuttə e gratuita con il biglietto mostra, la prenotazione è consigliata.
Per informazioni e prenotazioni 011-3797631, biglietteria@fsrr.org. 

 Mostre in corso fino al 9 ottobre: 
DANIELA ORTIZ | E coglieremo i saperi delle nostre resistenze 
JONAS STAAL | WE DEMAND A MILLION MORE YEARS 
SAYRE GOMEZ | Renaissance Collection 

06.

Giada Biaggi presenta Il Bikini di Sylvia Plath

Il 6 ottobre, h 19, alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Giada Biaggi presenta il suo primo romanzo “Il bikini di Sylvia Plath” (edizioni Nottetempo). Insieme all’autrice il filosofo Leonardo Caffo.
Ingresso libero, suggeriamo la prenotazione mandando una mail a rsvp@fsrr.org

Sinossi:
Eva è una brillante dottoranda in Filosofia dell’arte, studia la performance femminista, detesta il “patriarcato negazionista” che si annida dietro i manierismi della “Dandy-Accademia” e dell’intellighenzia mondana, frequenta la fauna delle Fondazioni che fanno tendenza con la loro coda di after-party e anglismi d’ordinanza, vive a Milano in un monolocale soppalcato che costa più del dovuto, legge Sylvia Plath mentre segue compulsivamente gli account social di Claudia Schiffer. Impelagata in un’ossessiva relazione di sexting su Instagram, in una tesi di dottorato da concludere con un professore-seduttore e nello straniamento sintetico del diluvio digitale, Eva arriva a dividersi tra cocaina, masturbazione, le sleep stories dell’app Calm e gustosi dialoghi fantasmatici con Freud, Woody Allen e David Foster Wallace. Il tutto fra le ingerenze più o meno confessabili di un ingombrante padre accademico e una trafila di amori tossici per diversi maschi manipolatori, che dispensano sapientemente mansplaining per diradare le nebbie della “complessità femminile”. In un mix di comicità e disperazione, sotto l’egida del sorriso di plastica della suicida Marilyn appeso sul water, le esperienze e i pensieri di Eva si tingono di nero e colori acidi, diventando sempre più allucinatori. Fino a tornare, con nuova luce, sui versi di Sylvia Plath, e sciogliere il nodo del loro segreto.

Bio:
Giada Biaggi (1991) è una sceneggiatrice, stand-up comedian e autrice di podcast. Laureata in Filosofia, ha collaborato con varie testate, tra cui Cosmopolitan, D – la Repubblica, Elle, Marie Claire. Il suo podcast Philosophy & the City, che attraverso un confronto ironico con la filosofia affronta le tematiche più rilevanti del dibattito contemporaneo, ha scalato le classifiche di Spotify. Cura una newsletter molto seguita, Daddy Issue. Il bikini di Sylvia Plath è il suo primo romanzo.

08.

LET’S TALK. PERCORSI DI VISITA IN MOSTRA

LET’S TALK. PERCORSI DI VISITA IN MOSTRA
Sabato 8 ottobre, ore 16.00
(ingresso alla mostra gratuito in occasione della Giornata del Contemporaneo) 

Le mediatrici culturali dell’arte propongono una serie di appuntamenti per piccoli gruppi di visitatorə in cui è possibile visitare insieme lo spazio espositivo e approfondire i temi delle mostre e la ricerca dellə artistə, condividendo un’esperienza caratterizzata dal consueto approccio della mediazione culturale dell’arte. Per circa un’ora e mezza si attraversa lo spazio espositivo insieme a una mediatrice culturale, partecipando a un’esperienza orientata al dialogo e allo scambio di informazioni, punti di vista, opinioni. 

L’attività è aperta a tuttə, la prenotazione è consigliata.
Per informazioni e prenotazioni 011-3797631, biglietteria@fsrr.org. 

Mostre in corso fino al 9 ottobre: 
DANIELA ORTIZ | E coglieremo i saperi delle nostre resistenze
JONAS STAAL | WE DEMAND A MILLION MORE YEARS
SAYRE GOMEZ | Renaissance Collection 

08.

LABORATORIO | CREATURE  

LABORATORIO | CREATURE
Sabato 8 ottobre 2022 

In occasione dell’inaugurazione delle nuove mostre a Palazzo Re Rebaudengo a Guarene, proponiamo un pomeriggio speciale per bambini e famiglie, dedicato alla scoperta dell’arte contemporanea attraverso il gioco e il movimento. Costruiremo costumi e maschere animali ispirati alle opere dell’artista Katia Novitskova, da portare in parata per le vie del borgo, fino a raggiungere il Parco d’Arte alla collina di San Licerio e svelare la nuova opera dell’artista: Approximation (Chameleon Through The Looking-Glass). Al termine dell’attività sarà offerta una merenda nel parco.
Conduce Elena Maria Olivero (arte terapeuta e danzatrice) per il Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo.

Informazioni
Dove: Palazzo Re Rebaudengo – Piazza Roma, 1 – Guarene (CN)
Quando: 8 ottobre dalle 16.00 alle 17.00.
Laboratorio gratuito su prenotazione, dedicato a famiglie con bambini fino ai 12 anni.

Prenotazioni
Per prenotare dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00 telefonare a 011-3797631 o scrivere a dip.educativo@fsrr.org, mentre il sabato e la domenica, dalle 12.00 alle 19.00 è attivo il numero: 011-3797624 e la mail: biglietteria@fsrr.org

 

09.

TANZ TANZ al MUSEO | LIBERA TUTTI 

TANZ TANZ al MUSEO | LIBERA TUTTI
Domenica 9 ottobre 2022  

In occasione della Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, una proposta di danza e gioco rivolta a bambinə e alle famiglie, in dialogo con la mostra E coglieremo i saperi delle nostre resistenze, di Daniela Ortiz. L’artista peruviana attinge all’immaginario tenero del gioco e della pedagogia per l’infanzia per smascherare l’oppressione dei sistemi di potere che hanno plasmato le nostre società. Con il movimento sperimenteremo resistenze creative e modi per liberarci, per poi celebrare le nostre piccole conquiste con una festa colorata e un teatrino di burattini.
Conduce Elena Maria Olivero – arteterapeuta e danzatrice – in collaborazione con il Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e l’associazione “è” arte, formazione, cura. 

Con il laboratorio TANZ TANZ al MUSEO | LIBERA TUTTI inauguriamo la collaborazione tra la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e l’Associazione Didee – arti e comunicazione.
Tanz Tanz è un progetto a cura di Mariachiara Raviola | Associazione Didee – arti e comunicazione e Lavanderia a Vapore, inserita nel programma di La Piattaforma. La città nuova. Natura, paesaggio e riti nella danza contemporanea di comunità. 

https://www.lapiattaforma.eu/ 

Scarica qui il programma completo

Informazioni 
Dove: Fondazione Sandretto Re Rebaudengo – Via Modane, 16 – Torino
Quando: 9 ottobre dalle 16.00 alle 18.00.
Laboratorio gratuito, a numero chiuso con prenotazione, dedicato a famiglie con bambini dai 5 ai 12 anni.  

 Prenotazioni
Per prenotare dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00 telefonare a 011-3797631 o scrivere a dip.educativo@fsrr.org, mentre il sabato e la domenica, dalle 12.00 alle 19.00 è attivo il numero: 011-3797624 e la mail: biglietteria@fsrr.org 

 

Archivio Eventi

22 Settembre 2022.

LET’S LAB: BOMBE DI SEMI

LET’S LAB: BOMBE DI SEMI
Giovedì 22 settembre 2022
20.30 – 22.30

Nel corso della serata di giovedì 22 settembre, lə iscrittə al laboratorio Bombe di semi potranno partecipare ad un’attività immersiva a stretto contatto con le opere e i temi di Training for the Future: We Demand a Million More Years.
L’artista Jonas Staal, che ha curato il progetto, ha trasformato lo spazio espositivo in un campo di addestramento utopico in cui immaginare e costruire il futuro del pianeta.
L’attività è condotta da una mediatrice culturale dell’arte della Fondazione ed è ispirata alla pratica dell’artista Egle Oddo che, durante le giornate del Training, ha realizzato con creta, terra e semi delle “bombe naturali” da lanciare in spazi incolti, giardini e prati. Lə partecipantə sono invitatə a portare con sé dei semi, commestibili e non, che potranno essere condivisi e mescolati a quelli messi a disposizione.
Let’s Lab è un’attività di gruppo, progettata e condotta dallo staff della mediazione culturale e basata sulla relazione diretta, personale e creativa con le opere esposte.

La partecipazione è gratuita, aperta a tuttə. I posti sono limitati e si richiede la prenotazione con oggetto “Let’s Lab: Bombe di semi”.
Per informazioni e iscrizioni: biglietteria@fsrr.org, 011-3797631

09 Settembre 2022.

Scegli il Contemporaneo | MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma

MACRO – Museo d’Arte Contemporanea di Roma – Venerdì 9 settembre
 
La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo partecipa a Scegli il Contemporaneo: una piattaforma didattica
trasversale in termini di luoghi e pubblico coinvolti, che si identifica nel suo logo come una “città in rete”, promuovendo una fruizione partecipata della cultura e delle pratiche di
cittadinanza attiva.
Rivoluzioni di idee: pratiche e metodologie per una didattica attiva. Formazione per insegnanti, educatori e operatori museali udenti e sordi.
Un incontro di formazione al MACRO a cura del Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, e i formatori di “Senza titolo” dedicato alla sperimentazione di pratiche e metodologie della didattica museale.
I partecipanti faranno esperienza di una visita “alterata”: attraverso una serie di esercizi, le persone saranno invitate a concentrarsi sul modo in cui normalmente osservano le opere, muovendosi nello spazio espositivo, per poi metterlo in discussione, ribaltando il punto di vista e scoprendo nuovi e inconsueti modi per interagire con la mostra e i suoi contenuti.
La visita “alterata” è una modalità di fruizione delle opere e abitazione dello spazio espositivo nata dalla ricerca dello staff di mediazione culturale d’arte della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a partire da una rilettura del Workbook pubblicato da Manifesta.

L’incontro di formazione sarà tradotto in LIS da una storica dell’arte specializzata in Lingua dei segni italiana con lo scopo di offrire ad un pubblico sempre più ampio occasioni di conoscenza e di accessibilità al patrimonio culturale della città di Roma.

Scegli Il Contemporaneo
Visita alterata_FSRR

25 Luglio 2022.

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo al Climate Social Camp

Dal 25 al 29 luglio, la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, nell’ambito del progetto Verso, partecipa al Climate Social Camp di Torino proponendo un workshop a cura del collettivo olandese Tools for Action.

Bambi van Balen e Wonko Hoogland di Tools for Action condurranno un workshop collaborativo sulla costruzione di cubi gonfiabili da utilizzare nell’ambito di azioni politiche.

I cubi, leggeri e facilmente trasportabili, sono stati utilizzati la prima volta in occasione del COP21, la conferenza internazionale per il clima tenutasi a Parigi nel 2015. Da quel momento in poi, si sono rivelati elementi ideali per occupare lo spazio pubblico pacificamente durante le proteste, disinnescare momenti di tensione e trasformare le strade in luoghi giocosi, creando al tempo stesso immagini accattivanti per i media.

Il workshop si terrà al Climate Social Camp, allestito a Torino in occasione del meeting europeo di Fridays for Future. I cubi gonfiabili verranno utilizzati durante la manifestazione prevista per il 29 luglio, insieme alla scultura gonfiabile “El Martillo”, presentata alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo per la mostra “Qualcosa nell’aria” dal 17 marzo al 12 giugno 2022.

Verso

Verso è un progetto della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, curato e prodotto con l’Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Piemonte, nell’ambito del Fondo nazionale per le politiche giovanili. È un programma di mostre, workshop, incontri, visite e conferenze dedicato ai giovani e alle giovani dai 15 ai 29 anni. Verso unisce la sfera artistica e curatoriale a quella educativa, articolandosi in differenti formati, sviluppati attorno a tre principali aree di indagine su questioni oggi quanto mai urgenti: il tema dell’autonomia e della realizzazione delle generazioni più giovani, della loro partecipazione alla vita sociale e politica, della prevenzione e problematizzazione delle “nuove dipendenze”, diretto effetto di specifiche dinamiche delle nostre società. Il progetto si sviluppa fino a luglio 2022 e identifica nella fascia d’età tra i 15 e i 29 anni il proprio interlocutore privilegiato, costituito da soggetti coinvolti nella attività in quanto produttori e destinatari.

Tools for Action

Tools for Action esplora l’intersezione tra arte e attivismo in diretta collaborazione con i movimenti per la giustizia climatica, agendo come una piattaforma per la collaborazione tra artisti, educatori e attivisti. Il collettivo utilizza la produzione di sculture gonfiabili come elemento per la costruzione di comunità e come mezzo per realizzare interventi concreti. La loro pratica, aperta alla sperimentazione, mira a creare forme alternative di resistenza e impegno sociale. Partendo dalla citazione “L’arte non è uno specchio della società, ma un martello con cui plasmarla”, nei loro workshop producono strumenti strategici, pensati per essere utilizzati durante azioni collettive.

Home

Climate Social Camp

In occasione del meeting europeo di Fridays for Future a Torino, il Climate Camp sarà un luogo di incontri, eventi, dibattiti, concerti, sport e momenti di protesta.

Perchè il Climate Social camp? La crisi climatica ed ecologica è la più grande minaccia alla vita a cui noi umanità e il Pianeta tutto siano mai andati incontro. Le sfide che questa crisi impone sono grandi, le urgenze che ne conseguono sono molte e complesse. Abbiamo la necessità di sviluppare un pensiero e un agire ecologico nella sua totalità, che sappia cogliere le crisi nella crisi, che non si possono riassumere solo con dati numerici ed end points, ma che sappiano far fronte alle esigenze sociali di tutta la popolazione globale nel rispetto delle peculiarità locali. Abbiamo bisogno di dialogare con persone, gruppi, collettivi e storie differenti che raccolgono e restituiscono, attraverso prospettive diverse, i danni che questo sistema socioeconomico produce.

https://www.climatesocialcamp.com/

 

16 Luglio 2022.

Terzo tempo

Terzo tempo

Un progetto di arte e movimento, dedicato alla popolazione anziana e fragile e aperto a tuttə.

16 luglio,  h. 15-17
Palazzo Re Rebaudengo, Piazza Roma 1, Guarene

La mostra Camminiamo sul ciglio di un istante, nelle sale di Palazzo Re Rebaudengo a Guarene, si apre a un’esperienza molto speciale di avvicinamento alle opere d’arte esposte, adatto a tuttə.
Visiteremo gli spazi della mostra, concentrandoci su una selezione di opere e condividendo pensieri e opinioni, poi rielaboreremo insieme i temi delle opere in una semplice pratica di movimento, adatta a tuttə. L’esperienza del movimento libero e creativo in un museo è un modo nuovo di sperimentare il contatto con i linguaggi dell’arte, non è richiesta nessuna capacità, se non la disponibilità all’ascolto e alla relazione.
Questo incontro fa parte del progetto Terzo Tempo, un programma della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo promosso da Fondazione CRC attraverso la Gara di beneficenza Barolo En Primeur.
Terzo Tempo è dedicato alla popolazione anziana e fragile, ma è aperto alla partecipazione di tuttə ed è gratuito.

Per informazioni e iscrizioni scrivere a accessibilita@fsrr.org oppure chiamare lo 011 3797631.

22 Giugno 2022.

Terzo tempo

Un progetto di arte e movimento, dedicato alla popolazione anziana e fragile e aperto a tuttə.
sabato 16 luglio ore 15-17
La mostra Camminiamo sul ciglio di un istante, nelle sale di Palazzo Re Rebaudengo a Guarene, si apre a un’esperienza molto speciale di avvicinamento alle opere d’arte esposte, adatto a tuttə.
Visiteremo gli spazi della mostra, concentrandoci su una selezione di opere e condividendo pensieri e opinioni, poi rielaboreremo insieme i temi delle opere in una semplice pratica di movimento, adatta a tuttə. L’esperienza del movimento libero e creativo in un museo è un modo nuovo di sperimentare il contatto con i linguaggi dell’arte, non è richiesta nessuna capacità, se non la disponibilità all’ascolto e alla relazione.
Questo incontro fa parte del progetto Terzo Tempo, un programma della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo promosso da Fondazione CRC attraverso la Gara di beneficenza Barolo En Primeur. Terzo Tempo è dedicato alla popolazione anziana e fragile, ma è aperto alla partecipazione di tuttə ed è gratuito.

Per informazioni e iscrizioni scrivere a accessibilita@fsrr.org oppure chiamare lo 011 3797631.

?>