Eventi

Calendar

Dicembre

03.

GIORNATA MONDIALE DELLA DISABILITÀ | DANCE WELL DANCERS DI LAVANDERIA A VAPORE ALLA FONDAZIONE SANDRETTO RE REBAUDENGO

Ore 10.30

In occasione della giornata mondiale della disabilità, che si celebra il 3 dicembre, Dance Well abita gli spazi delle mostre in corso: Eyelids, towards evening di Victor Man e Backwards Ahead, coinvolgendo come sempre classi miste, guidate dai formatori del progetto.
Dance Well è, infatti, una pratica artistica rivolta principalmente a persone con Parkinson, ma aperta a tutti: caregivers, familiari, amici, danzatori, cittadini, studenti, artisti, in un vero e proprio momento inclusivo e intergenerazionale. Sabato 3 dicembre un’insolita comunità composta da dance well dancers, danzatori e professionisti della danza provenienti da Shared Training Torino, Balletto Teatro di Torino e gli operatori del mondo museale del corso Toolkit for Museums, darà vita a una pratica unica, che accoglierà chiunque voglia partecipare a questa festa. 

Per partecipare: progetti@lavanderiaavapore.eu oppure accessibilita@fsrr.org.

DANCE WELL è
un progetto di Lavanderia a Vapore
in collaborazione con Centro per la Scena Contemporanea di Bassano del Grappa
e con Associazione Italiana Giovani Parkinsoniani 
in partnership con Fondazione Torino Musei, Balletto Teatro di Torino, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Reggia di Venaria, Shared Training Torino, Scuola media musicale F. Gonin di Giaveno, Diaconia Valdese Valli di Torre Pellice (TO), Presidio Sanitario San Camillo di Torino, Dipartimento Qualità e Sicurezza delle Cure della A.O.U. (Azienda Ospedaliera Universitaria) Città della Salute e della Scienza di Torino e Confederazione Parkinson Italia Onlus
I formatori: Elena Cavallo, Emanuele Enria, Debora Giordi, in collaborazione con la filosofa Gaia Giovine Proietti/Insieme di Pratiche Filosoficamente Autonome  

Maggiori info: https://www.lavanderiaavapore.eu/2020/07/27/dance-well-dancers/ 

11.

Let’s Talk. Percorsi di visita in mostra

Let’s Talk. Percorsi di visita in mostra
Le mediatrici culturali d’arte della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo propongono una serie di appuntamenti aperti a tuttə, pensati per piccoli gruppi di visitatorə. Sarà possibile visitare insieme lo spazio espositivo, approfondire i temi della mostra e la ricerca dell’artista, condividendo un’esperienza caratterizzata dal consueto approccio dialogato della mediazione.
I Let’s Talk sono ideati e condotti nell’ambito della mostra personale Air Pressure (A diary of the sky) dell’artista libanese Lawrence Abu Hamdan, la collettiva Backwards Ahead con opere della Collezione, la personale Eyelids, Towards Evening di Victor Man e Liquid Transfers dell’artista portoghese Diana Policarpo.

Calendario:
Domenica 11 dicembre 2022
Sabato 8 gennaio 2023

Tutti gli incontri iniziano alle ore 16.00 e durano circa un’ora e mezza.

La partecipazione è gratuita con il biglietto mostra, si consiglia la prenotazione al numero 0113797631 oppure scrivendo a biglietteria@fsrr.org con oggetto “Let’s Talk”.

Gennaio

08.

Let’s Talk. Percorsi di visita in mostra

Let’s Talk. Percorsi di visita in mostra
Sabato 7 gennaio 2023

Le mediatrici culturali d’arte della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo propongono una serie di appuntamenti aperti a tuttə, pensati per piccoli gruppi di visitatorə. Sarà possibile visitare insieme lo spazio espositivo, approfondire i temi della mostra e la ricerca dell’artista, condividendo un’esperienza caratterizzata dal consueto approccio dialogato della mediazione.
I Let’s Talk sono ideati e condotti nell’ambito della mostra personale Air Pressure (A diary of the sky) dell’artista libanese Lawrence Abu Hamdan, la collettiva Backwards Ahead con opere della Collezione, la personale Eyelids, Towards Evening di Victor Man e Liquid Transfers dell’artista portoghese Diana Policarpo.

Tutti gli incontri iniziano alle ore 16.00 e durano circa un’ora e mezza.

La partecipazione è gratuita con il biglietto mostra, si consiglia la prenotazione al numero 0113797631 oppure scrivendo a biglietteria@fsrr.org con oggetto “Let’s Talk”.

28.

L’amavo troppo e le ho sparato | Workshop aperto a tuttə

Ore 16.30

L’amavo troppo e le ho sparato è un progetto ideato da Irene Pittatore e Isabelle Demangeat, che porterà alla realizzazione di un quaderno d’artista interattivo e transmediale, utile a favorire il riconoscimento delle radici culturali della violenza di genere e delle sue manifestazioni, per imparare a contrastarle. 

Un primo passo verso la creazione di questo quaderno è il workshop che si terrà sabato 28 gennaio 2023, aperto alla partecipazione di tuttə. 

Il workshop ospiterà un focus group costituito da donne vittime di abusi, espertə in arte, antropologia, sociologia, psicologia, medicina, diritto internazionale, per la messa a punto dei contenuti di L’amavo troppo e le ho sparato. 

Inoltre, l’incontro offrirà al pubblico la possibilità di confrontarsi con alcuni importanti contenuti storici del progetto: stralci d’archivio internazionali tratti da processi per femminicidio e articoli di giornale a partire dal 1847. Questi stralci, stampati con un carattere tipografico a punto croce su grandi tessuti, costituiranno la base di lavoro per un ricamo collettivo, volto a rendere evidente l’attualità e la diffusione dell’esperienza quotidiana della violenza di genere e dare vita a un’azione corale di consapevolezza, solidarietà e lotta a paradigmi culturali iniqui e patriarcali. 

Per approfondimenti sul progetto e per partecipare al crowdfunding attivo fino al 10 dicembre 2022: https://www.eppela.com/lamavotroppo 

Sabato 28 gennaio 2023, dalle 16,30 alle 19
L’amavo troppo e le ho sparato
un workshop dell’artista Irene Pittatore
in collaborazione con la formatrice Isabelle Demangeat, la curatrice Tea Taramino e lo staff di progetto
La partecipazione è gratuita, la prenotazione è obbligatoria.
Per informazioni e iscrizioni: accessibilita@fsrr.org
 

Archivio Eventi

26 Novembre 2022.

BJCEM. WEEKEND D’ARTE

UNCIVILISED PARADIGMS
Giornata di studi alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
26 novembre 2022 | h. 9–17.30

EVERY FOOD IS A LANDSCAPE
Mostra e conferenza al Polo del ‘900
26 novembre 2022, h. 18.30 e 27 novembre, h. 10-13
27 novembre 2022, h. 10-13

Il programma autunnale a Torino promosso da BJCEM prevede una giornata di studi internazionale nell’ambito del progetto DE.a.RE. e una mostra collettiva seguita da una conferenza nell’ambito del progetto Food Wave. Attraverso le pratiche, le proposte e le ricerche artistiche di giovanǝ artistǝ e curatorǝ della regione euromediterranea, gli eventi hanno l’obiettivo di promuovere, in chiave multidisciplinare, forme di consapevolezza sull’attuale condizione ambientale e le crisi della nostra contemporaneità.

Il weekend d’arte inizia sabato 26 novembre, ore 9–17.30, con una giornata di studi internazionale presso la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo nell’ambito del progetto DE.a.RE (DEconstruct and REbuild), sviluppato da BJCEM con il finanziamento dell’Unione europea. I protagonisti coinvolti nel progetto presenteranno la loro ricerca sulle ecologie del Mediterraneo. Tra i guest Marie Hervé, Marie-Nour Hechaime, Klodiana Millona, Evagoras Vanezis. Alla giornata di studi parteciperanno inoltre Anna Santomauro (curatrice indipendente), Marietta Radomska (ricercatrice e docente presso il KTH Royal Institute of Technology di Stoccolma), Hekla Dögg Jónsdóttir (artista e docente presso l’Accademia di Belle Arti d’Islanda) e Sonja Dragović (ricercatrice presso l’Istituto Universitario di Lisbona).

La giornata di studi internazionale è il momento conclusivo di una masterclass condotta da un comitato scientifico composto da Alessandro Castiglioni, Simone Frangi, Svetlana Racanović e Denise Araouzou, che ha selezionato un gruppo di cinquanta giovani che attraverso seminari e sessioni di gruppo di lavoro hanno esplorato pratiche, proposte e ricerche artistiche della regione euromediterranea col fine di approfondire il significato dell’ ‘essere ecologici’ in tempi di crisi, promuovendo le pratiche artistiche e gli eventi culturali della Biennale del Mediterraneo. Cinque tra lǝ partecipantǝ più meritevoli della masterclass che presenteranno un intervento durante la giornata: Katerina Kallivrousi, Federico Rudari, Iliada Charalambous, Hoyee Tse e Carrie Foulkes.

Prenotazioni

Programma completo

26 Novembre 2022.

Let’s Talk. Percorsi di visita in mostra

Let’s Talk. Percorsi di visita in mostra
Le mediatrici culturali d’arte della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo propongono una serie di appuntamenti aperti a tuttə, pensati per piccoli gruppi di visitatorə. Sarà possibile visitare insieme lo spazio espositivo, approfondire i temi della mostra e la ricerca dell’artista, condividendo un’esperienza caratterizzata dal consueto approccio dialogato della mediazione.
I Let’s Talk sono ideati e condotti nell’ambito della mostra personale Air Pressure (A diary of the sky) dell’artista libanese Lawrence Abu Hamdan, la collettiva Backwards Ahead con opere della Collezione, la personale Eyelids, Towards Evening di Victor Man e Liquid Transfers dell’artista portoghese Diana Policarpo.

Calendario:
Sabato 26 novembre 2022
Domenica 11 dicembre 2022
Sabato 7 gennaio 2023

Tutti gli incontri iniziano alle ore 16.00 e durano circa un’ora e mezza.

La partecipazione è gratuita con il biglietto mostra, si consiglia la prenotazione al numero 0113797631 oppure scrivendo a biglietteria@fsrr.org con oggetto “Let’s Talk”.

25 Novembre 2022.

Arte a Occhi Chiusi. Visita con esperienze tattili alla mostra Backwards Ahead, con lə studentə del Liceo Gioberti di Torino

Ore 15

Arte a Occhi Chiusi è un percorso dedicato alle Scuole Secondarie di II grado, durante il quale lə studentə realizzano audiodescrizioni delle opere delle mostre in corso, accompagnatə da persone con disabilità visiva. A conclusione di questa edizione, lə studentə del Liceo Gioberti e il Dipartimento Educativo della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo invitano a una visita speciale alla mostra Backwards Ahead, facilitata per persone con disabilità visiva grazie anche alle tavole tattili, realizzate da Tactile Vision onlus.
L’attività è aperta a tuttə lə visitatorə, che potranno partecipare anche bendatə.
La visita è gratuita, la prenotazione è obbligatoria.

Per informazioni e iscrizioni: 011 3797631 oppure accessibilita@fsrr.org

18 Novembre 2022.

Sound Quests

SOUND QUESTS
Se te lo dico, non lo dirai a nessuno?
18 novembre, h 17.30

Sound Quests è un festival a cura di ALMARE dedicato alle narrazioni sonore e alle pratiche di world-building. La seconda edizione del festival accoglie artistə, ricercatricə e musicistə che affrontano la nozione di trasmissione orale, partendo dalle sue connotazioni storico-mitologiche, arrivando alle possibili derive contemporanee del termine, in particolare agli incalcolabili flussi di contenuti che ogni giorno vengono diffusi e smarriti in rete.
Ospitata da Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, la prima giornata (18 novembre) di SQ dialoga con la riflessione sulle politiche dell’ascolto al centro della mostra personale di Lawrence Abu Hamdan Air Pressure (A diary of the sky), e prevede la listening session The sound has fallen sviluppata dall’artista e ricercatore Vinit Agarwal (Banera, Rajasthan, India) nella quale, a partire dalla drammatica siccità che prosciuga i corsi fluviali, indaga le performatività del lutto facendo riferimento alle donne professioniste dei canti per i defunti dal Rajasthan alla Sicilia. A seguire, Eleni Ikoniadou (Atene, Grecia / London, Regno Unito), ricercatrice e Reader in Digital Culture and Sonic Arts presso il Royal College of Art, accompagnata dalla violoncellista e compositrice Viki Steiri, presenta la lecture performance The Lamenters, incentrata sul tema del lamento e del canto digitale a partire dal suo ultimo album di prossima uscita.
Il giorno successivo, presso Le Roi, storico dancing club progettato da Carlo Mollino, si svolgeranno il live Antwood (Montréal, Canada) e i dj set di La Niña Jacarandà (Caracas, Venezuela / Barcellona, Spagna) e VIBRISSE (IT).

Il giorno successivo, presso Le Roi, storico dancing club progettato da Carlo Mollino, si svolgeranno il live Antwood (Montréal, Canada) e i dj set di La Niña Jacarandà (Caracas, Venezuela / Barcellona, Spagna) e VIBRISSE (IT).

Programma completo

13 Novembre 2022.

Domenica al museo per famiglie

Una domenica illuminante
13 novembre, dalle 16 alle 18

Per festeggiare i 25 anni delle Luci d’Artista proponiamo un pomeriggio speciale dedicato alla scoperta dell’arte contemporanea con la visita alle nuove mostre della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. Durante il laboratorio stamperemo immagini tratte dalle mostre e dal patrimonio di arte pubblica della città con una speciale tecnica di stampa a contatto che agisce tramite la luce: la cianotipia.

Scegli la tua immagine preferita e portala con te!

Informazioni

Orario: 16.00-18.00

La partecipazione è gratuita fino a esaurimento posti, con prenotazione obbligatoria.

L’attività è dedicata a famiglie con bambini dai 5 ai 12 anni.

Per prenotare dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00 telefonare a 011-3797631 o scrivere a dip.educativo@fsrr.org, mentre il sabato e la domenica, dalle 12.00 alle 19.00 è attivo il numero: 011-3797624 e la mail: biglietteria@fsrr.org

?>