Guarene Arte 97

28 Settembre 1997 – 9 Novembre 1997

Palazzo Re Rebaudengo Guarene d'Alba

A cura di Jean Christophe Amman, Kate Bush, Richard Flood,
Jaap Guldemond, Lars Nittve, Hans Ulrich Obrist,
Angela Vettese, Octavio Zaya.

Fin dalla nascita la Fondazione Sandretto Re Rebaudengo per l’Arte ha voluto essere un punto di osservazione delle più interessanti e originali tendenze dell’arte contemporanea internazionale. Con le mostre realizzate e in particolare con Campo 95 e con Campo 6, la Fondazione è entrata nel vivo del dibattito che anima, in questi anni, il sistema dell’arte; con Guarene Arte 97 intendiamo continuare il viaggio all’interno dell’arte contemporanea. Ed è perciò in occasione della giornata inaugurale di Guarene Arte 97 che vengono assegnati il Premio Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e il Premio Regione Piemonte, giunti alla loro seconda edizione. Questi premi esprimono al meglio la volontà di promuovere le ricerche artistiche più innovative del panorama internazionale.
Il Premio Fondazione Sandretto Re Rebaudengo è assegnato all’opera più interessante e il Premio Regione Piemonte al miglior progetto che sarà in seguito realizzato ed entrerà a far parte delle collezioni regionali. In questo modo sono premiati sia il lavoro già compiuto sia la progettualità, in una sorta di possibile confronto tra la creatività realizzata e quella immaginata. Così come per il progetto di Tobias Rehberger (vincitore del Premio Regione Piemonte 1996) la cui realizzazione è presentata proprio in occasione di Guarene Arte 97. Gli otto artisti, di diversa nazionalità, che partecipano alla mostra premio di quest’anno sono stati selezionati da personalità di rilievo internazionale del mondo dell’arte: Jean Christophe Amman, Direttore del Museum of Modern Art di Francoforte, ha indicato Martin Neumaier; Kate Bush, Direttore dell’ICA di Londra, ha indicato Keith Tyson; Richard Flood, Curatore del Walker Art Center di Minneapolis, ha indicato Robert Fischer; Jaap Guldemond, Curatore dello Stedelijk Van Abbemuseum di Eindhoven, ha indicato Mark Madera; Lars Nittve, Direttore del Lousiana Museum di Humlebaek, ha indicato Simone Aaberg Kaern; Hans Ulrich Obrist, Curatore del Muséè d’Art Moderne de la Ville de Paris, ha indicato Urs Fischer; Angela Vettese, critico d’arte, ha indicato Simone Berti; Octavio Zaya, critico d’arte, ha indicato Txuspo Poyo.
Un’autorevole giuria internazionale composta dal curatore del Museu d’Art Contemporani di Barcellona José Lebrero Stals; dall’artista italiano Michelangelo Pistoletto e dalla Curatrice del Video Centre Pompidou di Parigi Christine Van Assche, ha assegnato il Premio Fondazione Sandretto Re Rebaudengo all’artista italiano Simone Berti per la migliore opera presentata in mostra e il Premio Regione Piemonte all’artista olandese Mark Manders per il miglior progetto da realizzare per essere inserito nelle collezioni d’arte regionali.
Con l’apertura a Guarene d’Alba di questo spazio espositivo, sede diGuarene Arte 97, abbiamo voluto creare un nuovo punto di incontro e di dibattito tra artisti, personalità del mondo dell’arte e pubblico per contribuire allo sviluppo e alla diffusione dell’arte contemporanea.

 

Artisti in mostra:
Martin Neumaier, Keith Tyson, Robert Fischer, Mark Madera, Simone Aaberg Kaern, Urs Fischer, Simone Berti, Txuspo Poyo.