Doug Aitken

Electric Earth

1 gennaio 1999 – 31 dicembre 1999

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo collabora con la 48a Biennale di Venezia, a cura di Harald Szeemann, producendo un’opera in mostra, Electric Earth di Doug Aitken, che si aggiudica il Premio Internazionale. L’installazione è composta da otto canali video presentati in uno spazio labirintico e onirico, riflesso della narrazione filmica in cui un giovane uomo di colore si muove senza meta in una metropoli notturna, deserta e inquietante. L’opera fonde riferimenti a musica, danza e cinema, creando un’esperienza immersiva e frammentaria, specchio della soggettività contemporanea.