Laboratorio di Architettura Letteraria – 16 / 19 novembre 2017

10 ottobre 2017

Dal 16 al 19 Novembre 2017
Iscrizione entro il 29 ottobre 2017 inviando una mail a accessibilita@fsrr.org

Di un buon libro si dice che ha una struttura solida, che sta in piedi, che è ben costruito. Anche uno spazio architettonico è fatto di sequenze, rivelazioni e ritmo. Giocando sulle affinità tra letteratura e architettura, nel Laboratorio di Architettura Letteraria un testo diventa la traccia per la costruzione di un suo possibile corrispondente architettonico.
Come nei precedenti workshop di Matteo Pericoli (www.lablitarch.com), il risultato sarà il frutto della collaborazione tra architetti e comuni lettori, scrittori e appassionati. In questa particolare occasione, e nell’ambito dei progetti di accessibilità culturale portati avanti dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, l’attività è rivolta anche a persone con disabilità visiva. Sarà un’occasione per condividere la propria esperienza, personale o professionale, di rapporto con la lettura e con lo spazio.

Come si svolge il workshop
Ai partecipanti sarà fornita, insieme alla conferma di partecipazione, una selezione di alcuni racconti tra i quali, durante il primo incontro, selezioneremo quello su cui lavorare durante il workshop. Inizieremo il laboratorio analizzando il testo in piccoli gruppi, in modo da creare un programma, pensare alla sua struttura narrativa, ai suoi elementi principali, ai loro pesi rispetto al tutto, alla voce narrante, e a come tutto ciò potrebbe essere reso in un progetto architettonico.
Gli architetti, uno per gruppo e a partire dal secondo giorno di workshop, collaboreranno alla creazione del risultato finale con le proprie specifiche competenze tecniche.
Il risultato del lavoro di gruppo non sarà né il design per la messa in scena del testo né la ricostruzione dell’ambientazione, ma un vero e proprio progetto architettonico. Nel tradurre il testo in spazio cercheremo di non essere letterali bensì letterari.

Strumenti
È necessaria una grande familiarità con il racconto su cui si lavorerà. Bisognerà essere in grado di descriverlo e smontarlo e rimontarlo a piacimento, poiché tutto ciò faciliterà il lavoro di ricostruzione con una tecnica così apparentemente diversa.
Per i non-architetti, dell’architettura sarà sufficiente portare quello che già si sa, per tutti sono necessari curiosità e impegno. Inizieremo parlando di come vari esempi di architetture possano essere immaginati come strutture letterarie.
Saranno a disposizione matite, carta, cartone, forbici, taglierini, colla e nastro adesivo. Gli architetti potranno portare con sé altri strumenti personali che riterranno necessari per costruire il plastico.

Date e orari
giovedì 16 novembre ore 18-21 – tutti tranne gli architetti
venerdì 17 novembre ore 15-16 – solo per gli architetti (per aggiornamento sullo stato dei lavori)
ore 16-19 – tutti
sabato 18 e domenica 19 novembre ore 12-19 – tutti
Domenica 19 ore 18 – restituzione al pubblico dei risultati del workshop

Chi può iscriversi
Appassionati di letteratura, semplici lettori, scrittori, studenti, docenti. L’attività sarà resa fruibile per persone con disabilità visiva. Non è richiesta nessuna particolare capacità, ma è indispensabile garantire la presenza per l’intera durata del workshop.
Architetti, con possibilità di riconoscimento di 15 crediti formativi grazie alla collaborazione con Fondazione per l’architettura / Torino
I crediti saranno riconosciuti a seguito dell’effettiva partecipazione ad almeno l’80% del monte ore complessivo del workshop, comprovata dalla firma dei registri di presenza.
È indispensabile la capacità di costruire plastici, poiché saranno il risultato finale dell’attività.

Iscrizione
Ci si iscrive inviando una mail a accessibilita@fsrr.org entro il 29 ottobre 2017. L’iscrizione sarà confermata entro qualche giorno con una mail solo alle persone che saranno selezionate.
Nella mail si chiede di motivare brevemente il proprio interesse al workshop.
Solo per gli architetti: oltre a una breve descrizione del proprio interesse al workshop, nella mail indicare anche la specifica capacità tecnica nella costruzione di plastici, e allegare il curriculum vitae.

La partecipazione al workshop sarà a pagamento solo per gli architetti che faranno richiesta dei crediti formativi, a copertura delle spese di segreteria legate al rilascio dei crediti.
Il costo è di
€ 40 + IVA = € 48,80 per gli iscritti all’Ordine Architetti di Torino e per gli Amici della Fondazione per l’architettura / Torino.
€ 50 + IVA = € 61,00 per architetti iscritti ad altri Ordini.
Per la formalizzazione dell’iscrizione e il saldo della quota di iscrizione, gli architetti selezionati verranno contattati dagli uffici della Fondazione per l’architettura / Torino.

Il workshop sarà gratuito per tutti gli altri partecipanti.

Per informazioni su iscrizione e rilascio dei crediti formativi per gli architetti: accessibilita@fsrr.org – 011 3797631