Seconda edizione di ArtColLab: Stella Jean X Michael Armitage Collaboration

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta la seconda edizione di ArtColLab: Stella Jean X Michael Armitage Collaboration

ArtColLab presenta un’esclusiva collezione sostenibile disegnata da Stella Jean e Michael Armitage, in collaborazione con YOOX

“Siamo estremamente grati a Michael e Stella per aver condiviso con noi la loro creatività e per aver sostenuto il nostro progetto! Siamo molto felici che la metà dei proventi di queste collaborazione andrà a sostenere la NCAI, un’istituzione creata da Michael, di cui seguiamo e sosteniamo il lavoro fin dall’inizio” – Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, Presidente Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo annuncia il lancio della seconda edizione di ArtColLab, un’iniziativa volta a riunire artisti di varie discipline per creare pezzi unici in edizione limitata, i cui profitti saranno devoluti per supportare una nuova generazione di giovani talenti. Con l’intento e la passione di continuare a creare un ponte culturale, e celebrare la diversità attraverso il design, quest’anno ArtColLab ha scelto due importanti creativi multiculturali: Michael Armitage, artista keniota/britannico di fama mondiale con sede a Londra, e Stella Jean, premiata e riconosciuta come la prima stilista italiana nera di origine haitiana con un focus sulla moda impostata sulla sostenibilità.

“Questa volta, più che mai, è necessaria una collaborazione e un sostegno reciproco. È stata una gioia lavorare attraverso ArtColLab con Stella Jean, la cui distinta visione creativa e l’attenzione al sociale incarnano questa etica di collaborazione e sostenibilità, la cui intuizione è stata un insegnamento. Siamo lieti di creare insieme questi maglioni a sostegno di NCAI e Fondazione Sandretto Re Rebaudengo” – Michael Armitage

La collaborazione ha generato un’edizione limitata (300 pezzi femminili e 150 pezzi maschili) di maglioni 100% lana. La collezione sarà presentata all’interno di un’area dedicata su YOOX (https://www.yoox.com/project/artcollab dal 22 ottobre 2020), lo store online di riferimento per moda, design e arte che durano nel tempo, che ha sempre promosso un approccio consapevole e responsabile allo shopping. Una selezione della limited edition sarà disponibile anche nel bookshop della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo a Torino. I proventi della collaborazione andranno a beneficio anche della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e del NCAI, Nairobi Contemporary Art Institute, uno spazio non profit di arte visiva dedicato alla crescita e alla conservazione dell’arte contemporanea in Africa orientale, fondato da Michael Armitage.

“Sono così entusiasta della collaborazione tra Michael e Stella, la storia che stanno raccontando questi due incredibili creativi attraverso il loro lavoro è così avvincente: è stato un vero onore farne parte! Dopo la prima conversazione che abbiamo avuto insieme qualche mese fa, ho capito che si tratta di un incontro perfetto, perché condividono tanti valori e punti di vista” – Olga Re Rebaudengo

Questa collezione esclusiva riafferma il loro impegno a favore della diversità culturale e delle tradizioni e culture dell’artista e dello stilista, che si radicano in modo unico e distinto nei rispettivi retroterra. Entrambi dimostrano la loro unica e ricca narrazione attraverso le rispettive forme d’arte con i disegni etici di Stella Jean, la sua estetica audace e colorata e la tavolozza onirica e lo stile espressionistico di Michael Armitage. La collezione che nasce da questa collaborazione cattura l’etica di ArtColLab: portare sinergia nell’industria creativa e sforzarsi di raggiungere la creatività senza limiti attraverso una collezione sostenibile che mira ad aiutare i giovani futuri leader nel campo della moda e dell’arte.

“Quando Olga Re Rebaudengo mi ha parlato del progetto ArtColLab, non ho potuto trattenere il mio entusiasmo, perché considero Michael Armitage un testimone raffinato e responsabile del suo tempo. Spero che queste opere d’arte indossabili siano in grado di trasmettere il profondo messaggio di multiculturalità di cui sono impregnate, come parte sostanziale del mio DNA, come credo sia quello di Michael. I maglioni che abbiamo disegnato sono la dimostrazione di come la multiculturalità applicata alla moda e all’arte possa diventare un esempio pratico di dialogo aperto e di confronto intimo e quotidiano” – Stella Jean

Informazioni su | ArtColLab

ArtColLab è un progetto no-profit della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo che mira a produrre collaborazioni stimolanti tra i principali artisti e designer contemporanei di diversi settori creativi, tra cui la moda e il design. Tutti i proventi del progetto vanno a diretto beneficio del programma artistico e delle attività educative della Fondazione Sandretto Re Rebaudengo. La prima collaborazione è stata avviata nel settembre 2019 con il celebre designer di calzature britannico Nicholas Kirkwood e l’artista contemporaneo canadese Paul Kneale, i quali hanno collaborato alla progettazione di tre scarpe da donna in edizione limitata.

Informazioni su | Michael Armitage

Michael Armitage (nato nel 1984) è un artista keniota che vive attualmente tra Londra e Nairobi. Ha conseguito la laurea in Belle Arti presso la Slade School of Fine Art di Londra (2007) e ha un diploma post-laurea presso la Royal Academy Schools di Londra (2010). Le mostre personali includono: Haus der Kunst, Monaco di Baviera (2020), The Norval Foundation, Città del Capo (2020), Projects 110, Studio Museum in collaborazione e al MoMA, New York, Museum of Contemporary Art Sydney (2019), Fondazione Sandretto Re Rebaudengo,Torino (2019) South London Gallery (2017); Turner Contemporary, Margate, UK (2017). Tra le mostre collettive selezionate vi sono Whitechapel Art Gallery (2020), 58a Biennale di Venezia (2019); Nasher Museum of Art, Durham, North Carolina (2018), per citarne alcune. Il lavoro dell’artista si confronta con le preoccupazioni socio-politiche che la società globale contemporanea si trova ad affrontare. L’iconografia visiva e la storia narrativa dell’Africa orientale sono al centro della sua pratica. La sua ricca tavolozza di colori e le sue immagini oniriche, tuttavia, sono una tranquilla esposizione della realtà a volte dura dell’Africa orientale: la sua politica, le disuguaglianze sociali ed economiche e la fragilità della vita umana. Tessendo molteplici narrazioni, tratte da diversi media e dalle mitologie del suo paese natale, Armitage si sforza di sottolineare i problemi sociali universali che molti scelgono di negare. Attraverso il suo accattivante stile figurativo, costringe lo spettatore a guardare più in profondità i contenuti che la sua arte affronta.

www.whitecube.com/artists/artist/michael_armitage

Informazioni su | Stella Jean

Stella Jean è una premiata designer italiana che vive e lavora a Roma dove è riconosciuta come la prima designer italiana nera. Alla base del lavoro di Jean c’è il multiculturalismo applicato alla moda etica, che si traduce in una fusione culturale della sua stessa identità di métisse. Il suo lavoro fonde la sartoria classica italiana con caratteristiche stilistiche di culture diverse. Stella Jean ha creato il modello di business e la piattaforma di sviluppo sostenibile: “Laboratorio delle Nazioni. Attraverso missioni sul campo, ogni collezione di SJ è il risultato della costruzione di un ponte culturale tra il design italiano e le donne artigiane di un paese in via di sviluppo in ogni stagione. La cooperazione internazionale tra l’estetica di Jean e le artigiane dei Paesi in via di sviluppo è un elemento sempre presente nei suoi progetti, che mirano a promuovere il patrimonio culturale come strumento e motore dello sviluppo sostenibile. Nel giugno 2013 ha debuttato la sua prima collezione uomo a Pitti Uomo, nell’ambito del progetto Pitti Italics. Nel settembre 2013 Stella Jean è stata scelta da Giorgio Armani per presentare i suoi modelli come ospite nello spazio Armani/Teatro durante Milano Moda Donna. Il 12 giugno 2014 Stella ha partecipato come relatrice al panel di discussione “Power of Empowered Women” al Palazzo delle Nazioni Unite e, nello stesso giorno, ha presentato i suoi capi realizzati in collaborazione con il programma di moda etica delle Nazioni Unite presso l’Organizzazione Mondiale del Commercio (OMC). A settembre dello stesso anno, Stella Jean ha presentato le sue creazioni nell’ambito del progetto “Fashion 4 Development”, organizzato in collaborazione con gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio dell’ONU. Nel 2014 è stata anche nominata dal Business of Fashion come uno dei “People Shaping the Global Fashion Industry in 2014” nella classifica pubblicata annualmente “BOF 500”. Nel 2019 è stata segnalata dal New York Times come la più convincente tra tutti gli stilisti della New Gen a Milano.

www.stellajean.it

Informazioni su | Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, fondata a Torino nell’aprile 1995 da Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, ha proseguito il suo impegno per l’arte e la cultura contemporanea. Tra le prime fondazioni private aperte in Italia, può essere descritta come un osservatorio sulle tendenze artistiche e i linguaggi culturali del nostro tempo, attraverso i campi dell’arte, della musica, della danza, della letteratura e del design. La Fondazione è un’istituzione senza scopo di lucro che riflette una nuova concezione del mecenatismo, basata su principi di responsabilità individuale e sulla condivisione di passione, conoscenza e risorse personali. Ha due basi: il centro di Torino costruito ex novo in un quartiere che testimonia la storia industriale della città e i suoi cambiamenti – e Palazzo Re Rebaudengo a Guarene, una residenza settecentesca situata sulle colline del Roero. Oggi la Fondazione è un centro espositivo riconosciuto a livello internazionale, oltre che un’istituzione educativa con una forte identità e una vasta esperienza nella formazione, come dimostrano programmi come la Residenza per giovani curatori stranieri, lanciata nel 2006, da Campo, un corso indipendente per curatori italiani lanciato nel 2012. L’istituzione ospita inoltre mostre, concerti, spettacoli teatrali, proiezioni di film, incontri letterari e dibattiti, oltre a svolgere una vivace attività didattica per bambini, ragazzi e adulti.

www.fsrr.org

Informazioni su | YOOX

Fondato nel 2000, YOOX è lo store online di riferimento per moda, design e arte che durano nel tempo.
YOOX permette a tutti coloro che amano il brivido della scoperta di esprimere il proprio stile attraverso una vasta selezione di capi di qualità a prezzi accessibili, da apprezzare stagione dopo stagione: abbigliamento e accessori introvabili per uomo e donna dei brand più prestigiosi, moda bimbo, oggetti di design e collaborazioni esclusive con artisti internazionali. Fin dalla sua nascita nel 2000, YOOX ha sempre promosso un approccio consapevole e responsabile allo shopping, incoraggiando i clienti a rispettare il pianeta attraverso acquisti che durano nel tempo. Nel 2009 è stata creata YOOXYGEN, l’area di responsabilità ambientale e sociale che propone un’accurata selezione di brand sostenibili. Pioniere nel campo dell’innovazione, YOOX ha aperto la strada all’uso dell’intelligenza artificiale nella moda, lanciando nel 2018 8 by YOOX, la prima collezione di capi essenziali per uomo e donna, sviluppata grazie al connubio di tecnologia ed estro creativo. Con YOOXMIRROR, la prima feature di styling virtuale supportata dall’intelligenza artificiale, YOOX propone invece ai clienti un’esperienza di shopping coinvolgente e innovativa grazie alla quale gli utenti possono sviluppare il proprio avatar digitale e indossare i propri outfit all’interno dell’app di YOOX.Presente in oltre 100 paesi con 10 lingue e 7 valute, YOOX regala un’esperienza di acquisto impeccabile da mobile, tablet e desktop, con resi semplici e assistenza clienti multilingue 24/7, 365 giorni all’anno. YOOX fa parte di YOOX NET-A-PORTER GROUP.

www.yoox.com

Informazioni su | (NCAI) Nairobi Contemporary Art Institute

Il Nairobi Contemporary Art Institute (NCAI) è uno spazio d’arte visiva senza scopo di lucro dedicato alla crescita e alla conservazione dell’arte contemporanea in Africa orientale. Fondato nel 2020, NCAI si basa su un ricco patrimonio di progetti artistici e istituzioni della regione. L’organizzazione cerca di raccontare le storie degli artisti e dei progetti che hanno dato forma alla scena artistica contemporanea della regione. Attraverso mostre, lo sviluppo di un archivio d’arte dell’Africa orientale, un ampio programma pubblico di conferenze e un programma educativo multidisciplinare, l’NCAI funge da centro e risorsa per la fiorente comunità artistica dell’Africa orientale e offre uno spazio culturale stimolante per il nostro pubblico.

https://www.ncai254.com