Memory Matters

Memory Matters
dal 6 ottobre al 7 novembre 2021
Parco del Valentino

ARTISTə : Leone Contini, Adji Dieye con Silvia Rosi, Alessandra Ferrini, Muna Mussie

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo e Biennale Democrazia in collaborazione con Black History Month Florence presentano Memory Matters.

Il progetto propone una riflessione sulla memoria collettiva nello spazio pubblico attraverso un progetto espositivo diffuso nel Parco del Valentino e un ciclo di incontri ospitato nel programma di BD 2021. La storia del Parco del Valentino, i simboli e i monumenti che ancora oggi lo abitano sono oggetto di un’indagine svolta da quattro interventi artistici appositamente commissionati allə artistə Leone Contini, Alessandra Ferrini, Muna Mussie e Adji Dieye in collaborazione con Silvia Rosi. Attraverso differenti prospettive il parco, sede di esposizioni internazionali e nazionali dal 1884, è analizzato come spazio storico e simbolico che ha prodotto una narrazione identitaria della nazione, in stretta connessione con il passato coloniale italiano. Il progetto affronta il tema della monumentalità e della permanenza, interroga lo spazio di costruzione e conservazione della memoria pubblica introducendo le dimensioni dell’invisibile e del temporaneo. Memory Matters rientra nel contesto di Verso, programma progettato e prodotto con l’Assessorato alle Politiche Giovanili della Regione Piemonte, nell’ambito del Fondo nazionale per le politiche giovanili.

 

INFORMAZIONI
Partenza degli itinerari individuali e guidati attraverso il parco: Arco monumentale all’Arma di Artiglieria, Parco del Valentino.

Inaugurazione:
mercoledì 6 ottobre ore 15.00

 

Itinerari guidati per gruppi
accompagnati da unə ricercatorə e dallə curatorə del progetto.

venerdì 8 ottobre ore 15.00
sabato 9 ottobre ore 11.00 e ore 16.00
domenica 10 ottobre ore 11.00 e ore 16.00

Partecipazione gratuita. Durata: un’ora circa.
Prenotazione obbligatoria, fino a esaurimento dei posti, sui siti fsrr.org e verso.fsrr.org

 

Itinerari guidati per le scuole secondarie di secondo grado
La passeggiata propone il parco come spazio dove la memoria collettiva si confronta con i processi di costruzione di un’identità nazionale e con il passato coloniale italiano. L’itinerario guidato, di circa un’ora e trenta, si sofferma in particolare sulle opere installate nello spazio pubblico, in stretto dialogo con le tracce visibili e invisibili della nostra storia. L’audio walk (passeggiata sonora) dell’artista Alessandra Ferrini disegna il percorso a tappe, alternando momenti di ascolto individuale, analisi delle opere e conversazione collettiva. Sarà consegnata a ogni studentə una mappa del percorso da personalizzare.

Partecipazione gratuita dall’11 al 29 ottobre, fino a esaurimento posti.
La passeggiata può essere prenotata via mail scrivendo a dip.educativo@fsrr.org o telefonicamente al 011/37.97.631 dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00.