Attività per i centri estivi giugno e luglio 2017

14 giugno 2017

Il Dipartimento Educativo della Fondazione propone due percorsi per bambini e ragazzi che frequentano i centri estivi, per scoprire insieme i materiali e le modalità del fare artistico in modo divertente e stimolante, per avvicinare il pubblico giovane all’arte contemporanea e favorire l’apprendimento e la creatività. Entrambi i laboratori sono declinabili per tutte le fasce d’età, da segnalare al momento
dell’iscrizione.

Blue Print Lab
Andremo alla scoperta delle fotografie della mostra Le Notti Bianche, di Hiroshi Sugimoto: grandi stampe in bianco e nero di teatri italiani storici, solenni, vuoti. L’artista si pone una semplice domanda: “É possibile racchiudere in un unico scatto fotografico un intero film?”. Il risultato è uno schermo abbagliante che illumina lo spazio fotografato, oggetto e tempo si incontrano.
In laboratorio sperimenteremo un’antica tecnica chiamata cianotipia, che prevede una stampa a contatto su carta da disegno, da cui si ottiene una foto di colore blu intenso. Con i pennelli prepareremo la carta utilizzando un composto di sali, per poi inserire fiori e foglie raccolti nel giardino della Fondazione, scritte o piccoli oggetti. La luce del sole fisserà segni e sagome rendendo visibile la magia della comparsa dell’immagine, che solitamente avviene in camera oscura. Ognuno produrrà attraverso questa tecnica una cartolina da portare via.

Casette fai da te
Nella visita alla mostra A house, halfway, scopriremo, grazie alle opere degli artisti, nuovi modi di abitare: dalla struttura creata da Francesco Bertelé per vivere nelle grotte sulle scogliere a picco sul mare o sugli alberi, alla scultura di Ludovica Carbotta che racconta le rovine di un edificio contemporaneo visto con gli occhi del museo del futuro, dal disegno della pianta della casa di famiglia di Stefan Milosavljevic, fatto di polveri e materiali diversi, alla scultura di ferro di Gandolfo Gabriele David adibita alla preparazione del pane. In laboratorio, grazie all’utilizzo di diversi materiali, sperimenteremo la costruzione di architetture possibili o impossibili, funzionali o bizzarre, sfidando l’equilibrio per dare forma a un’idea.

Costi
Singolo incontro di visita e laboratorio:
4 euro a testa
Percorsi da 3 o più incontri: 3 euro a testa
Sempre gratuito per gli accompagnatori

Contatti
Dipartimento Educativo
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
Via Modane 16, 10141, Torino
t. 011 3797631
dip.educativo@fsrr.org